fbpx
Carnevale di Venezia 2013

Successone per Dario Fo in piazza San Marco. Il premio Nobel propone una riedizione del suo ‘Mistero Buffo’.

Dario Fo non veniva a fare uno spettacolo a Venezia da 30 anni e per inaugurare il Carnevale di Venezia, “Sensation 2009” ha recitato il suo cavallo di battaglia, fra le piante del giardino di Piazza San Marco. Al suo primo “Mistero Buffo” del 1969  ha aggiunto dei link al mondo di oggi.

L’opera teatrale di Fo è un insieme di monologhi che descrivono alcuni episodi ad argomento biblico, ispirati ad alcuni brani dei vangeli apocrifi o a racconti popolari sulla vita di Gesù.

La sua è una lingua reinventata, una miscela di molti linguaggi fortemente onomatopeica detta grammelot, che assume di volta in volta la cadenza e le parole, in questo caso, delle lingue locali padane.

«Seguendo la tradizione dei giullari medievali, dileggia il potere restituendo la dignità agli oppressi.» Nel 1997 ha vinto il premio Nobel per la letteratura. Nel 2009 ha inaugurato il Carnevale di Venezia

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su “OK” per chiuderlo, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su questo link   Ok

Condividi

Facebook Twitter LinkedIn Email