dom 16 Feb

Il volo dell’angelo

Dalle 12:00 alle 13:00
Luogo: Piazza San Marco
Indirizzo: Piazza San Marco - Venezia, 30124 Italia (Indicazioni stradali)

L’emozionante volo dell’Angelo del Carnevale apre ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale in Piazza San Marco. Accolta nell’affollato parterre dai gruppi delle rievocazioni storiche in costume, scioglierà la tensione dello svolo nell’abbraccio del Doge e del pubblico, elettrizzato dallo spettacolo scenografico che celebra sempre, anche sui network nazionali e internazionali, il Carnevale di Venezia.

Come ormai da tradizione, sarà la Maria vincitrice del Carnevale 2019 Linda Pani a vestire i panni del nuovo Angelo.

L’evento sarà preceduto dal Corteo del Doge a cura del C.E.R.S. – Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche, con la partecipazione delle Ass. Internazionale per il Carnevale di Venezia, Ass. Amici del Carnevale di Venezia, il Gruppo Storico “Le Maschere di Mario del ‘700 veneziano” e Ass. Dame e Cavalieri.

Abito confezionato da dall’Atelier Stefano Nicolao
Costume dell’angelo Guerriero confezionato dall’Atelier Pietro Longhi
Acconciature Hairstylist “Monika e Umberto”- Mercerie S. Salvador Trucco di Francesca Chiozzotto per “Monika e Umberto”

Nell’edizione del Volo dell’Angelo 2019, Erika Chia, Maria dell’Anno 2018, ha interpretato quello che viene da sempre considerato lo storico rituale di apertura del Carnevale di Venezia.
Un volo preceduto da Micol Rossi, la Maria dei Lettori 2018 che aveva scritto al sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, per chiedere la possibilità di scendere dal campanile di San Marco. Due Angeli con messaggi diversi: il primo di speranza e tenacia, il secondo di gioia e tradizione.

Erika Chia, 20 anni, di San Pietro di Castello, ha conquistato il diritto di essere la protagonista del Volo dell’Angelo dopo aver vinto il concorso delle Marie 2018.

Micol Rossi, 27 anni, del sestiere di San Polo, è invece la “Maria dei Lettori 2018” e ha chiesto di poter scendere dal campanile come un “Angelo Guerriero”.

Il mio volo ha un messaggio molto importante – ha spiegato Micol – è dedicato a  tutte le persone che in questo momento soffrono o hanno lottato. Vorrei dar loro forza e coraggio, riuscire a trasmettere che la vita è bella nonostante tutte le difficoltà, che possono esserci dei periodi bui ma si può sempre uscirne. Questo volo porterà anche un messaggio di consapevolezza e sensibilizzazione, perché non tutte le persone conoscono patologie come quelle di cui soffro io, il morbo di Crohn”.

L’abito che indosserà Erika Chia è stato confezionato su misura, come sempre, dall’Atelier di Stefano Nicolao. L’abito con cui invece scenderà  Micol Rossi è stato creato dall’atelier Pietro Longhi.

Come raggiungere l'evento