fbpx

Dal 23 gennaio al 9 febbraio 2016

Carnevale di Venezia 2016
CREATUM

CREATUM, Il Carnevale dei mestieri, come è stata ribattezzata l’edizione di quest’anno, sposa, dunque, l’anima più autentica di Venezia coinvolgendo il territorio metropolitano. Il tema è stato scelto dal neo direttore artistico del Carnevale di Venezia Marco Maccapani.

L’edizione 2016 è una simbiosi secolare con la Serenissima e i suoi segreti e piazza San Marco diventa un “Villaggio delle Meraviglie”, ideato dallo scenografo della Fenice Massimo Checchetto, in cui gli artigiani con le loro produzioni ci raccontano la storia unica di Venezia a cui si accompagnano le esibizioni dell’Arlecchino furioso curate dal Teatro Stabile del Veneto e la musica curata dalla Fenice con il repertorio lirico della Brass Operà.

Calli e campi diventano anch’essi luoghi di spettacoli musicali e teatrali insieme alla terraferma, dove il Carnevale si diffonde facendo di questa festa una spettacolare vetrina della lunga tradizione della civiltà veneziana. Mentre allestimenti e rievocazioni ripropongono , proprio nella fabbrica per eccellenza, l’Arsenale, il rapporto di Venezia con i mestieri.  Grande coinvolgimento di tanti professionisti del territorio come lo scenografo Massimo Checchetto, i costumi dell’Atelier Nicolao e dell’Atelier Longhi di Francesco Briggi, e le collaborazioni con le organizzazioni dei mestieri: Consorzio Vetro Artistico di Murano Promovetro, El Felze, Compagnia l’Arte dei Mascareri, Politecnico Calzaturiero del Brenta, e i gli storici tessutai Fortuny, Bevilacqua, Rubelli.

La Festa Veneziana sull’ Acqua – Parte Prima

Grand Opening del Carnevale di Venezia 2016: “L’incanto delle Arti ritrovate. Un emozionante incontro con le Tradizioni veneziane”. Il Rio di Cannaregio diventa palcoscenico d’acqua e d’aria per celebrare le Arti e i Mestieri di Venezia e delle sue terre.
Una magica trama di suoni, artisti e colori che si intrecciano sull’acqua per sorprenderci e farci ritrovare il gusto di vivere la semplicità e la forza delle nostre tradizioni.

 

La Festa Veneziana sull’ Acqua – Parte Seconda

Il tradizionale corteo acqueo mascherato lungo il Canal Grande per far scoppiare la festa in rio di Cannaregio con le specialità Veneziane offerte dagli associati di AEPE.

 

Festa delle Marie

La tradizionale “Festa delle Marie” ricorda l’omaggio che il Doge portava annualmente a dodici bellissime e umili fanciulle veneziane, dotandole munificamente per il matrimonio con i gioielli dogali. Il corteo storico, accompagnato dai gruppi storici in costume del C.E.R.S. e dalle associazioni Amici del Carnevale di Venezia e Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia, parte da San Piero di Castello e arriva sul palco di Piazza San Marco per la presentazione ufficiale al pubblico del Carnevale.

Il Banchetto del Re ovvero della Polvere di Cipro

Il Dinner Show ufficiale del Carnevale di Venezia: l’esperienza vi fa rivivere le atmosfere degli antichi fasti della Repubblica di Venezia, fulcro del mondo allora conosciuto, quando la fabbrica dell’Arsenale sfavillava con statue, decorazioni e fuochi, festeggiando il re di Francia, Re Enrico III di Valois, che ne rimase sbalordito e meravigliato.

E’ Enrico III di Francia in persona (interpretato da Sean Lomax, Whistler) ad accogliervi nell’area del “The Club”, narrando della sua visita a Venezia e dei tempi in cui visitava l’Arsenale, alternando la presentazione ad arie e musiche d’opera, stupendovi nella sua interpretazione. Cullati dalla narrazione vi introduce ai piaceri del palato intrattenendosi con i commensali durante la cena di gala.

 

Il Volo dell' Angelo

Davanti a 100.000 persone l’Angelo del Carnevale di Venezia 2016 Irene Rizzi scende dal campanile di San Marco indossando un meraviglioso costume dell’Atelier Stefano Nicolao. Ad accoglierla il Doge di Venezia e le autorità cittadine.

Il Volo dell' Aquila

Il bassista vola sopra una variopinta Piazza gremita d’ombrelli intonando l’Inno alla Gioia, incurante della pioggia come le migliaia di persone che hanno riempito la Piazza. Scende dal Campanile di San Marco interpretando in modo innovativo il Volo dell’Aquila. Al rintocco delle 12.00, Saturnino Celani, uno dei più famosi bassisti italiani, si libra sulla Piazza San Marco vestito del coloratissimo abito disegnato e realizzato dall’Atelier Pietro Longhi di Francesco Briggi. Un costume di grande impatto visivo che fa dimenticare il grigiore del cielo dando vivacità ad un Volo dell’Aquila reso unico dalla performance musicale live, primizia assoluta dei voli carnascialeschi veneziani.

Il volo dell’ Asino - Edizione Speciale

Il nostro Asino vola? Pattina? Il volo dell’Asino apre le celebrazioni dell’ultima domenica di Carnevale a Mestre.

Sfilata di carri a Marghera

La grande sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati per le vie del centro di Città Giardino vede susseguirsi: Peccati di Gola, C’è chi non bada a spese e chi non arriva a fine mese, Von Frankestein, Pierrot, Che si fa per vanità, In gondola a Venezia, La pazza fattoria 2016, Ghostbuster, Magia di un sorriso, Il libro della giungla, La grande bellezza, Zio paperone e l’allegra compagnia, Il cielo e la terra, L’uomo e gli animali, Gli alberi e i frutti.

Carnevale dei Ragazzi di Zelarino

Il Carnevale dei Ragazzi di Zelarino 49^ edizione.

Lo Svolo del Leone

La premiazione con l’incoronazione di Claudia Marchiori “Maria” vincitrice del 2016. Subito dopo la proclamazione la cerimonia dello Svolo del Leon, il vessillo di Venezia sale verso il campanile dei San Marco salutando il pubblico e dando appuntamento all’anno dopo.

Programma culturale

Come sempre il Carnevale è declinato anche attraverso una ricca programmazione culturale che registra una maggiore diffusione degli eventi su tutto il territorio a Venezia e in terraferma. Un palinsesto che si articola per tutto il periodo della manifestazione collegando le realtà culturali cittadine, dai Musei Civici al Polo Museale Statale, incluse le Fondazioni private indipendenti in un prezioso calendario di appuntamenti (concerti, convegni, mostre, rassegne teatrali e cinematografiche) sul tema del Carnevale, opere che testimoniano la cultura dell’arte e dei mestieri a Venezia; itinerari iconografici incentrati sulle arti anche nei luoghi del sacro; spettacoli teatrali e di commedia; favole per bambini e teatrini, oltre a laboratori per diventare anche loro protagonisti dell’arte dell’artigianato.

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su “OK” per chiuderlo, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su questo link   Ok

Condividi

Facebook Twitter LinkedIn Email