fbpx

Dal 4 al 21 febbraio 2012

Carnevale di Venezia 2012
La vita è teatro, tutti in maschera!

Il Carnevale è travestimento e trasgressione, ma anche un altro modo di interpretare sé stessi.
Chi indossa una maschera ne dismette sempre un’altra: la maschera della vita quotidiana.
Indossare una maschera vuol dire darsi un nuovo personaggio, una nuova immagine: è una rigenerazione, un processo creativo.
Il Carnevale è la zona franca che consente di essere ciò che si desidera.
Un contenuto culturale ri-generativo è una risposta alla crisi generale, che avvilisce, impoverisce, rende deboli anche a livello valoriale.
Il Carnevale può diventare un’occasione per togliersi di dosso negatività, rabbia, ansia, paura, pregiudizio e farsi nuovi.

La città diventa un grande teatro, dove tutti i cittadini sono personaggi nuovi, chiamati a svelare un nuovo sé.

Il Carnevale vuole tornare alla sua natura di city happening, una rappresentazione continua e diffusa che dura ben oltre i giorni della tradizione recente, invade luoghi inediti, scova nuovi palcoscenici negli spazi culturali della città.
Una performance collettiva, anzi la più grande performance mondiale, dove ogni partecipante ha la sua parte, il suo spettacolo, il suo pubblico.

Linkesterno

La Festa Veneziana sullʼ Acqua 2012

La prima domenica di carnevale, la festa di tutti i veneziani, dedicata a cittadini e ospiti della città lagunare. Il corteo acqueo del Coordinamento Associazioni Remiere naviga lungo tutto il Canal Grande sino a giungere nel popolare Rio di Cannaregio, dove sfila in un tripudio di pubblico assiepato sulle rive. All’arrivo delle barche si aprono gli stand eno-gastronomici, che offrono al pubblico cicheti, specialità veneziane e i dolci della tradizione del Carnevale per antonomasia: le fritole e galani.
In collaborazione con A.E.P.E. – Associazione Esercenti Pubblici Esercizi e Coordinamento Associazioni Remiere.
Animazione di commedia dellʼArte a cura di Pantakin Teatro.

Concorso per la maschera più bella 2012

Torna acclamatissimo  il concorso più atteso del Carnevale, al Gran Teatro di San Marco. Centinaia di concorrenti sfilano sul palco, sfidandosi a colpi di costumi, maschere e parrucche.
Grande attesa per la finale!

Il volo dellʼ Angelo 2012

Il “Volo dell’Angelo” Giulia Selero (Maria dell’anno 2011)  ribattezzato il “Reebok Angel Flight“, con tutte le caratteristiche di una vera e propria title sponsorship. La “Maria” Giulia Selero infatti indossa, oltre ad un bellissimo costume appositamente realizzato dall’Atelier Nicolao, un paio di sfavillanti Reebok RealFlex!

 

Corteo delle Marie e Festa delle Marie in Piazza San Marco

Il tradizionale corteo delle Marie parte da San Pietro di Castello alle 14.00 e giunge in Piazza San Marco verso le 16.00, dove le 12 ragazze scelte sfilano accompagnate dal corteo storico.
Regia di Bruno Tosi. Corteo storico a cura del C.E.R.S. con la collaborazione delle Associazioni Amici del Carnevale di Venezia e Ass. Internazionale per il Carnevale di Venezia.

CASINOʼ BURLESQUE 2012

CASINOʼ BURLESQUE 2012 – Il dinner show ufficiale del Carnevale di Venezia 2012
Una indimenticabile serata all’insegna del burlesque e della raffinatezza, in una location esclusiva, con la presenza di artiste di livello internazionale che si esibiranno a Ca’ Vendramin Calergi.

Il volo dell' Asino 2012

Il tradizionale evento mestrino, parodia del Volo dell’Angelo di Piazza San Marco, vede anche quest’anno una “star” nei panni dell’asino calandosi dalla torre del Municipio.

Il volo dell' Aquila 2012

Novità dell’edizione del Carnevale di Venezia 2012! E’ la ginnasta Fabrizia D’Ottavio, l’Aquila 2012. Nata a Chieti nel 1985, è stata campionessa del mondo di ginnastica artistica e ha vinto la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene 2004.

Lo Svolo del Leon 2012

Un rituale di grande suggestione a sugellare il congedo del Carnevale.

Il saluto vuole celebrare i più alti tributi al Leone Alato di San Marco, simbolo della nostra città che, eccezionalmente, scenderà dal Campanile dipinto su di un grande telo scenografico per volare sopra il pubblico presente in piazza. Ad accoglierlo sul palco del Gran Teatro i versi dell’inno di San Marco intonati da un coro veneziano, dodici fanciulle veneziane, le Marie, accompagnate da altrettanti cadetti in alta uniforme che saluteranno il vessilo di Venezia.

 

La vogata del silenzio 2012

Il Carnevale si chiude simbolicamente, per il secondo anno, con la “Vogata del Silenzio”, con un corteo di gondole silenziose che dal Ponte di Rialto raggiungono, navigando, il Bacino di San Marco. Quando il corteo raggiunge Punta della Dogana il simbolico Toro, sbalorditiva macchina scenica, prende il largo su una chiatta dirigendosi verso il bacino celebrando il simbolico sacrificio del toro.

Concorso per la maschera più bella 2012 -

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su “OK” per chiuderlo, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su questo link   Ok

Condividi

Facebook Twitter LinkedIn Email