fbpx
CV_21828

I Pitura Freska chiudono il Carnevale con un “Sensational concert”. La band torna insieme a pochi giorni dalla scomparsa di Francesco ‘Ciuke’ Casucci, fondatore con Skardy dei Pitura Freska. I due avevano sciolto il loro complesso reggae, dopo alcuni dissapori e dopo il successo dell’album ‘Na bruta banda’ (200mila copie vendute). Ciuke dopo la rottura fondò un gruppo per conto suo: gli “Acqua rasa” (acqua ragia) che come è noto elimina la “Pitura freska”.

La band Pitura Freska, capitanata da Ciaci El Kinder, che in seguito disegnerà il leone di San Marley e accompagnerà le vicende del gruppo con altre ironiche immagini, nasce nel 1978. Alla creatività di questo artista si deve il nome della band: la traduzione in dialetto veneto di wet paint, che richiama una gag di un film di Stanlio e Ollio, nel quale il celebre duo, per arrampicarsi sul muro di un cimitero, utilizza un palo che regge la scritta “vernice fresca”.

Nel 1981 un giovane chitarrista chiamato Skardy, accompagnato da Ciuke al basso, determina il cambiamento di rotta verso il reggae in dialetto veneziano.

Con il primo numero in edicola nell’aprile del 1989, la rivista di musica africana, reggae e world style Soul Makossa, pubblica un 7″ con le prime due registrazioni in studio dei Pitura Freska, Star e ‘Na bruta banda, accompagnate da un brano a testa per Africa United e Different Stylee, paladini del reggae italiano.

Nel dicembre del 1990 esce la prima cassetta ufficiale Ossigeno

Nel novembre 1991 esce il primo album ufficiale ‘Na Bruta Banda. E’ un successone, in tutta l’Italia. Le 200.000 copie vendute fanno conquistare in poco tempo il Disco di Platino.

Nel 1997 la band partecipa al Festival di Sanremo con la canzone Papa Nero. “Sarà vero? Dopo Miss Italia aver un Papa nero? No me par vero… Un Papa nero che canta le me canson in venessian, perchè el se nero african…”.

Ma soltanto cinque anni dopo la band veneziana si scioglie e tutti i componenti del gruppo prende strane diverse. Fino al 2008 quando c’è la tanto attesa reunion di una band che ha fatto la storia come il concerto in una piazza San Marco piena.

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su “OK” per chiuderlo, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su questo link   Ok

Condividi

Facebook Twitter LinkedIn Email