fbpx
Progetto senza titolo

In questo anno del tutto eccezionale, il Carnevale di Venezia entra infatti nelle case e permette di sperimentare la “distanza necessaria” per una festa vissuta in sicurezza.

L’appuntamento in streaming riparte da Ca’ Vendramin Calergi, il palazzo affacciato sul Canale Grande sede del Casinò di Venezia, in coincidenza con il tradizionale ‘cuore’ della manifestazione: la settimana ‘grassa’ che va da giovedì 11 febbraio a martedì 16 febbraio, tutti i giorni a partire dalle ore 17.00 per circa un’ora e mezza. Una carrellata di interviste, curiosità e racconti sul Carnevale presente e passato viene trasmessa in diretta sul sito del Carnevale, sui suoi canali social e su Televenezia (canale 71 del digitale terrestre): dalla storia delle dodici Marie al Volo dell’Angelo, dalle sue maschere più famose ai costumi e ai travestimenti, dal teatro alla trasgressione.

Inoltre, ogni giorno durante le puntate e poi sui canali social, l’approfondimento Storie di Carnevale permette di scoprire, attraverso 40 brevi video appositamente realizzati per l’edizione 2021, i protagonisti – artisti, artigiani, costumisti – ma anche i luoghi del Carnevale, dai musei ai teatri, dagli atelier ai laboratori di maschere, dagli esercizi commerciali ai ristoranti, ai bàcari, alle pasticcerie e ai caffè dove si apprezzano le golosità tipiche del momento.

 

Ospiti della trasmissione di domani, giovedì 11 febbraio

Oltre agli ospiti fissi della trasmissione – Linda Pani, Alberto Toso Fei, il Principe Maurice – la puntata di domani ospita Stefano Karadjov, Direttore della Fondazione Brescia Musei e già responsabile del programma culturale del Carnevale; l’Assessore al Patrimonio, Toponomastica, Università e Promozione del Territorio del Comune di Venezia, Paola Mar, Fabio Busetto e Maria Botter di Veneziaeventi per l’angolo goloso, Mario Giuga e Fiorella Moro de Le Maschere di Mario del Settecento Veneziano, e Leonardo Faggian e Francesca Cecamore dell’Associazione “Compagnia l’Arte dei Mascareri”. Per il momento musicale, la voce di Lietta Naccari accompagnata al pianoforte da Giulia Vazzoler.

Contributi video di Atelier Pietro Longhi, Pantakin, Café Sconcerto, Wavents in collaborazione con il CERS Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche e Alice De Bortoli.

Tra le proposte del Carnevale di Venezia 2021 vi è il video intitolato Il Carnevale dei Carnevali, realizzato da La Fabbrica del Vedere che presenta un estratto della lunga collaborazione dell’Archivio Carlo Montanaro con il Carnevale di Venezia. Si tratta di “coriandoli di cinema” tratti dalle opere di Georges Méliès e dai film dei maestri – da Charlie Chaplin a Buster Keaton, da Max Linder, Harold Lloyd a Stan Laurel e Oliver Hardy – visibili al link https://vimeo.com/509222507 a partire da giovedì grasso, 11 febbraio, alle ore 11.00, fino a martedì 16 febbraio, ultimo giorno di Carnevale.

Continuano, in parallelo, le Stanze Virtuali del Carnevale di Venezia, in diretta dalle sale di Ca’ Vendramin Calergi, dove grandi e piccoli possono essere protagonisti dell’edizione 2021, grazie agli eventi digitali, a cui si può accedere previa registrazione sul sito ufficiale del Carnevale.

In particolare, per i più piccoli, prosegue il Kids Carnival propone laboratori, performance, racconti interattivi, e un’edizione digitale del concorso La Mascherina più Bella. Per gli adolescenti, il Teen Carnival offre travestimenti, tutorial, contest, meet&greet con gli influencer del momento. Iscrizioni sul sito: www.carnevale.venezia.it.

 

Dedicato alle persone di tutte le età è invece il tradizionale concorso de La Maschera più Bella che abitualmente sollecita le fantasie creative più originali sul Palco di San Marco e che quest’anno è digitale. I partecipanti, iscritti entro il 10 febbraio 2021 sul sito ufficiale www.carnevale.venezia.it, e che hanno inviato una foto del costume con una breve descrizione, saranno selezionati dalla giuria composta dal Team Artistico del Carnevale di Venezia e riunita nello studio, per partecipare alle dirette degli appuntamenti giornalieri nelle Stanze Virtuali da domani, 11 febbraio al 13 febbraio. I finalisti sfileranno in diretta streaming su tutti i canali ufficiali del Carnevale di Venezia e su Televenezia domenica 14 febbraio a partire dalle ore 17:15. Il vincitore sarà ospite speciale del Carnevale di Venezia 2022.

 

Il Carnevale di Venezia 2021 tiene fede però alla tradizione, e porta a compimento l’elezione della Maria del Carnevale 2020, rimasta in sospeso dalla scorsa edizione. All’interno della trasmissione da domani al 14 febbraio il Principe Maurice, grande cerimoniere del Carnevale di Venezia, presenta le ragazze a gruppi di tre mentre lunedì 15, in collegamento online con la giuria, verrà selezionata la vincitrice e che poi verrà presentata al pubblico con la vestizione dell’Atelier Pietro Longhi, come sempre, martedì grasso, 16 febbraio 2021 in streaming sul sito www.carnevale.venezia.it e sui canali social ufficiali. Verrà finalmente svelata anche la Maria del Gazzettino 2020, scelta dai lettori l’anno scorso, quotidiano che anche quest’anno è partner della manifestazione. Le Marie 2020 ospiti in trasmissione domani sono Asia Canella, Gioia Mayer e Giulia Urbinati.

 

In attesa quindi di poter traguardare alla prossima edizione del Carnevale prevista dal 12 febbraio al 1 marzo 2022 e tornare nuovamente ad incontrarsi, godendo del palcoscenico di Piazza San Marco vestito a festa e degli altri spazi suggestivi del territorio veneziano, il Carnevale di Venezia 2021, sostenuto dal contributo di Camera di Commercio Venezia Rovigo, Intesa Sanpaolo, Lavazza, American Express e Consorzio di Tutela del Prosecco DOC, si presenta inedito, ma capace di sorprendere e meravigliare e, con questa sorta di ‘rovesciamento’ di direzione, incarna nel modo più profondo lo spirito del Carnevale, quale momento trasgressivo dell’ordine costituito.

 

#CarnevaleVenezia2021

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su “OK” per chiuderlo, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su questo link   Ok

Condividi

Facebook Twitter LinkedIn Email