fbpx

Newwave Media srl

sferaFiori

Siete pronti ad aprire il Carnevale con il più inaspettato dei viaggi?

Lo spettacolo “Tutta colpa della Luna. Imprevedibili stravaganze per sognatori e viaggiatori del tempo” vi aspetta sabato 16 febbraio 2019 sul Rio di Cannaregio alle 19, con replica alle 21, per un viaggio da sogno tra Venezia e un universo immaginario.

L’idea è quella di celebrare i 50 anni dallo sbarco sulla Luna con uno show decisamente fuori dal coro.
Si tratta certamente di una sfida ambiziosa, quella di lasciar interagire tra loro una scultura fatta di materiali di riutilizzo con un’emozionante esibizione ginnica.
Il mondo onirico incontra lo stile post-apocalittico per dar vita ad un evento impossibile da dimenticare per raccontare la città, riscoprendone la memoria e i sogni, in un incontro inaspettato nel periodo in cui tutto può accadere.
Scenografie ideate da Studio Festi e Seconda Materia: una ricetta perfetta per l’apertura ufficiale del Carnevale di Venezia.

Lo scultore cyberpunk To.Ma e l’acrobata Silvia Proietti sono i fondatori di Seconda Materia Artistic Group. Fanno parte di una compagnia nata nel Parc0 Artistico Scultureo post-apocalittico di Mutonia a Santarcangelo di Romagna, dove si è insediata la Mutoid Waste Company negli anni ’90.

Il loro spettacolo è realizzato con l’ausilio di Studio Festi, gruppo che ha reinventato e mixato l’idea di città come spazio fisico – con la sua memoria, le sue storie, i suoi sentimenti – abolendo ogni regola per creare qualcosa di mai visto.

Un’unione che si preannuncia vincente. A noi non resta che farci ammaliare.

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su “OK” per chiuderlo, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su questo link   Ok