dom 4 Feb

Il Giocatore di Biribissi

Dalle 11:30 alle 12:30
Luogo: Palazzo Mocenigo
Indirizzo: S. Croce, 1992 - Venezia, 30135 Italia (Indicazioni stradali)

Il Gioco del Biribissi è uno dei vari giochi d’azzardo che venivano praticati nei “Ridotti” veneziani , veri e propri casinò del ‘700. Lo spettacolo si svolge attorno ad un tavolo da gioco con il protagonista ed il suo servitore che, illustrando i giochi, fanno partecipare il pubblico, ricreando situazioni ed emozioni d’altri tempi.

Nel 1638 a seguito del dilagare dell’azzardo nella pubblica via, viene creata a Venezia la prima casa da gioco gestita direttamente dallo stato. Da quel momento la città diventa un enorme Casinò, i Ridotti dove si gioca non si contano più, i giochi d’azzardo, sia quelli di carte come la Bassetta, il Faraone, la Meneghella e quelli da tavolo come il Biribissi e il Lotto Reale, coinvolgono nobili e popolani che a Carnevale e sotto la maschera, vincono o sperperano fortune, barano e truffano gli ingenui che si cimentano nelle sale private e pubbliche che sorgono ormai in ogni sestiere.

Casanova su tutti era uno scaltro giocatore che sfruttava le sue capacità di manipolazione delle carte per far vincere la Dama che intendeva poi sedurre. Il nobilomo Florindo Querini, gran giocatore, racconterà le sue disavventure al gioco illustrando allo stesso tempo i giochi stessi e coinvolgendo gli spettatori in una partita a Biribissi, il gioco precursore della moderna roulette.

Lo spazio di un salone nobile di un palazzo vedrà al centro il tavolo da gioco e tutto attorno, sistemate a cerchio, le sedie degli spettatori che verranno a turno chiamati a giocare.

MODALITA’ DI ACCESSO ALL’EVENTO:
Ingresso con biglietto del Museo

Come raggiungere l'evento